Questa pagina è stata creata per fornire informazioni e risorse utili per giornalisti e  organizzatori di iniziative pubbliche.

Qui troverete alcune biografie con diversi livelli di dettaglio e una selezione di foto professionali ad alta risoluzione che possono essere utilizzate liberamente in caso di mie partecipazioni a interviste, conferenze, festival o pubblicazioni. Vi invito a esplorare il contenuto del media kit e a contattarmi alla casella email gabrielegiacomini@hotmail.it per qualsiasi ulteriore informazione o richiesta specifica.


Bio breve:

Gabriele Giacomini è ricercatore presso l’Università di Udine, dove insegna Teoria politica e media digitali.

Bio media:

Gabriele Giacomini è ricercatore presso l’Università di Udine, dove insegna Teoria politica e media digitali e dove è coordinatore scientifico del master in Filosofia del digitale e Intelligenza Artificiale. Tra le sue monografie si citano “Potere digitale” (Meltemi, 2018), “The Arduous Road to Revolution” (Mimesis International, 2022) e “Il governo delle piattaforme” (con Alex Buriani, Meltemi, 2022). Ha vinto premi prestigiosi come il Premio nazionale Frascati “Elio Matassi” (miglior esordiente), il Premio “Achille Ardigò”, il Premio “Libro ComPol dell’anno” (ex aequo) e il Premio “Gigliozzi”.

Bio lunga:

Gabriele Giacomini è ricercatore presso l’Università di Udine, dove insegna Teoria politica e media digitali e dove è coordinatore scientifico del master in Filosofia del digitale e Intelligenza Artificiale. Ha pubblicato circa 60 saggi scientifici per volumi collettanei e riviste nazionali e internazionali, fra cui Catalan Journal of Communication & Cultural Studies, Journal of eDemocracy and Open Government, Journal of Futures Studies, Polish Sociological Review, e Social Epistemology. Fra le sue monografie si segnalano: “Potere digitale. Come Internet sta cambiando la sfera pubblica e la democrazia” (Meltemi, 2018), “The Arduous Road to Revolution. Resisting Authoritarian Regimes in the Digital Communication Age” (Mimesis International, 2022) e “Il governo delle piattaforme. I media digitali visti dagli italiani” (con Alex Buriani, Meltemi, 2022). È membro di diversi gruppi di ricerca, tra cui l’Italian Institute for the Future e il Centro di Studi in Etica e Politica dell’Università Vita-Salute San Raffaele. Ha partecipato come relatore a circa 100 seminari e convegni scientifici e a oltre 110 conferenze per la cittadinanza. Dirige la casa editrice Società Aperta insieme a Luca Taddio e Sebastiano Maffettone. Nel corso della sua carriera, Giacomini ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui il Premio nazionale Frascati “Elio Matassi” nel 2017 (miglior esordiente), il Premio giovani SPe “Achille Ardigò” nel 2018, il Premio “Libro ComPol dell’anno” (ex aequo) nel 2019 e il Premio Gigliozzi nel 2022. Le sue attività e riflessioni sono state trattate da numerose testate, fra cui Huffington Post, Il Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano, Il Foglio, Il Secolo XIX, Il Sole 24 Ore, L’Espresso, La Stampa, Linkiesta, MicroMega, MIT Technology Review, QN, The Post Internazionale.


Immagini professionali

Gabriele Giacomini Università di Udine Visualizza e scarica

Gabriele Giacomini Università di Udine Visualizza e scarica

Gabriele Giacomini Ricercatore Professore Università di Udine Filosofo Sociologo Visualizza e scarica