Il talk al TEDx: Perché il cittadino 2.0 ha bisogno del pensiero hacker

Tag:, ,

Categories: Notizie ed eventi

tedx udine

Cos’è TED

Il TED (acronimo per Technology, Entertainment, Design) è un’organizzazione noprofit nata in California nel 1984 che cura eventi con l’obiettivo di far incontrare le menti e le idee più stupefacenti e innovative del pensiero globale. La sua mission può essere riassunta nel motto “ideas worth spreading” in quanto TED crede fermamente nel potere che le idee innovative hanno di cambiare il comportamento e la vita delle persone e il modo in cui queste si relazionano l’una con l’altra. Agli eventi TED sono intervenuti personalità di spicco come Bill Gates, il fondatore di Amazon Jeff Bezos, Bono Vox, i co-fondatori di Google Sergey Brin e Larry Page, Richard Branson, Al Gore, Stephen Hawking, Isabel Allende, Jane Goodall e centinaia di altri influenti intellettuali e opinion leader. I loro interventi sono poi messi a disposizione, gratuitamente, sul sito www.ted.com affinché i loro messaggi possano essere diffusi in tutto il mondo.

Cos’è TEDx

Nello spirito di diffondere idee, gli eventi TEDx sono eventi locali, organizzati in modo indipendente, che hanno l’obiettivo di trasmettere lo spirito e l’esperienza TED ad un pubblico locale sempre più vasto. Il programma è organizzato in modo da dare alle comunità locali, organizzazioni ed individui, l’opportunità di stimolare il dialogo tramite esperienze simili a TED, ma a livello locale. Per organizzare un TEDx è necessario essere approvati dall’organizzazione TED e ottenere la relativa licenza. L’organizzazione TED fornisce il modello guida generale per l’organizzazione degli eventi TEDx, ma i TEDx sono realizzati in modo indipendente.

TEDxUdine

Dopo la prima grande edizione di TEDxUdine, ci lanciamo verso il secondo evento in programma per il 9 marzo 2019 al Teatro San Giorgio a Udine. Stiamo vivendo un momento di transizione. La tecnologia si sta evolvendo portandoci ad un uso sempre minore del nostro corpo per alleggerire la vita quotidiana. Si aprono nuove frontiere, nuovi studi scientifici che coinvolgono in maniera sempre più spinta il nostro cervello. Di fronte a questi scenari quale sarà il ruolo dell’uomo? Quale il ruolo del robot? I nostri speaker – nelle aree SCIENCE, SOCIAL e HUMAN – proveranno a darci un loro punto di vista. E insieme vivremo una giornata in cui il pensiero si potrà hackerare.

IL TALK DI GABRIELE GIACOMINI

Le nuove tecnologie della comunicazione digitale stanno cambiando la sfera pubblica e la democrazia. Come dopo la scoperta della stampa a caratteri mobili si stanno aprendo inedite opportunità. Ma stanno emergendo anche grandi poteri, come quelli di Facebook o Google ad esempio, che influenzano, condizionano. Con un sottile ma pervasivo “verticismo”. Sappiamo che gli algoritmi delle piattaforme, per scopi del tutto commerciali, fanno in modo che gli utenti siano esposti quasi esclusivamente alle notizie che gradiscono, sono le cosiddette echo chambers. Perché questa rivoluzione sia una evoluzione politica, e non una involuzione, i cittadini 2.0 devono diventare un po’ hacker, ovvero dei “dilettanti appassionati”: innanzitutto della propria libertà, e poi un po’anche di informatica.

 

Author: Gabriele Giacomini

Lascia un Commento